Chirurgia refrattiva Roma

Eliminare la dipendenza dagli occhiali oggi è una realtà

Le tecniche di chirurgia refrattiva Lasik e PRK ci permettono oggi di operare in totale sicurezza ottenendo dei risultati eccezionali anche in pazienti con difetti di vista elevati come miopia , ipermetropia e astigmatismo. 

Chi è il candidato ideale alla chirurgia refrattiva

Tutte quelle persone di età compresa trai 20 e 45 anni con Miopia fino a 12 diottrie Ipermetropia fino a 7 diottrie e Astigmatismi fino a 5 diottrie.

I costi e i benefici della chirurgia refrattiva: perchè sciegliere l’intervento

Per comprendere fino in fondo i vantaggi dell’intervento è necessario evidenziare i costi a cui tutti i pazienti affetti da vizi di refrazione sono sottoposti:

il costo di un occhiale in media è di 300-500 euro la cui durata media è di 2 anni

il costo delle lenti a contatto giornaliere per un portatore di lenti è circa 600 euro annui

Non dimentichiamo quali sono i rischi di un abuso di utilizzo di lenti a contatto, se queste vengono utilizzate con leggerezza e senza rispettare le regole che il medico specialista vi raccomada.

Vi basti pensare che le lenti a contatto, in gran parte dei paesi della Comunità Europea, possono essere vendute esclusivamente presentando la prescrizione del medico specialista.

Molti portatori di lenti a contatto, dopo anni di utilizzo possono andare in contro ad infezioni di gravità differente , che necessiteranno di cure e visite specialistiche, un costo non indifferente per il paziente, che non potrà più utiizzarle per un tempo indefinito. Da qui l’obbligo di ritornare all’utilizzo di occhiali nella speranza di poter ancora indossare le amate lenti.

 

Oggi i costi della chirurgia refrattiva variano in base alla scelta delle tecniche e ai macchinari. La maggiorparte dei chirurghi si avvale di centri altamente specializzati dove i macchinari e i loro software vengono continuamente aggiornati, posso dire che a Roma si spendono trai 1000 e i 2000 euro ad occhio.

I rischi postoperatori dell’intervento di chirurgia refrattiva sono di gran lunga  inferiori rispetto ai rischi di infezione dei portatori di lenti a contatto.

Vorrei farvi rflettere su un aspetto pratico: quanti portatori di lenti a contatto si sottopongono a visita oculistica prima e dopo aver iniziato ad indossare le lenti?

Ho visitato pazienti che hanno avuto rapporti solo con il negozio di Ottica sotto casa, prima di giungere dall’oculista per gli esiti di una cheratocongiuntivite ormai risolta ma che lascia fastidiose ed indelebili cicatrici.

Per contro il paziente che decide di sottoporsi a chirurgia refrattiva è seguito dallo specialista nella scelta della chirurgia più adatta a lui, prima , durante e dopo, con controlli frequenti e programmati.

Tre motivi per scegliere la chirurgia refrattiva

  • Eliminare la dipendenza dagli occhiali
  • Ridurre il rischio di infezioni causa di abuso di lenti a contatto
  • Riappropiarsi definitivamente della sicurezza di praticare attività sportive, a contatto con la natura e tutte quelle passioni a noi care dove ci sia una palla da inseguire

Mi hanno detto che non posso fare l’intervento laser?

Esistono dei limiti fisici, strutturali dei tessuti dei nostri occhi, se non vengono rispettati ci sarebbero gravi conseguenze dopo l’intervento laser.

Oggi esistono tecniche alternative che garantiscono risultati eccellenti in completa sicurezza.

Tutto ciò è reso possibile grazie all’uso delle Lenti Fachiche, delle microscopiche lenti invisibili che vengono inserite attraverso la cornea, con intervento microchirurgico, dietro all’iride, la parte colorata dell’occhio.

Chiama subito per una consulenza chirurgica
3358421478