Oculista Roma – Dr. Raffaello Tidore

Medico Chirurgo Specialista in Oftalmologia a Roma

Il Dott. Raffaello Tidore si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 2006 presso l’Università “La Sapienza” di Roma e si è successivamente specializzato in Oftalmologia nel 2011 presso l’Università Campus Bio-Medico. Ha quindi ampliato la sua formazione conseguendo un Master in Chirurgia della cataratta nel 2011 presso la Casa di Cura Fabia Mater (Prof.ssa Rossella Appolloni) ed un Corso di perfezionamento in Oftalmologia Pediatrica presso l’Ospedale Pediatrico Meyer (Dott.Roberto Caputo) di Firenze nel 2015. Dal 2006 lavora presso la Casa di Cura Fabia Mater di Roma, dove si occupa in particolare di Chirurgia del segmento anteriore e Chirurgia refrattiva. Svolge attività libero professionale presso il suo Studio, situato a Roma. Oculista Roma – Dr. Raffaello Tidore

Istruzione e Formazione

  • Laurea in Medicina e Chirurgia presso Università La Sapienza di Roma in data 30/03/06
  • Specializzazione in Oftalmologia presso Università Campus Bio-Medico di Roma in data 13/09/11

Abilitazione

Studio medico:

Medico Chirurgo Specialista in Oftalmologia
Via Oslavia, 62 00195 Roma

 I quattro difetti principali della vista

Oculista Roma – Dr. Raffaello Tidore: Il nostro sistema visivo funziona più o meno come una cinepresa. La messa a fuoco è assicurata dall’insieme di due lenti naturali, la cornea ed il cristallino, che rappresentano l’obiettivo e l’oculare; tra le due lenti agisce l’iride, l’anello colorato che delimita la pupilla al centro e che, come il diaframma automatico della telecamera, regola la quantità di luce che entra dentro l’occhio.

Difetti della vista In un occhio normale i raggi luminosi, nella visione da lontano, convergono sullo strato pigmentato della retina per formare un’immagine a fuoco. L’immagine viene letta dalla nostra retina con un numero infinito di cellule sensoriali puntiformi e quindi trasmessa attraverso il nervo ottico (che fa da cavo) al cervello (il “video”) che elabora le informazioni visive provenienti dai due occhi unendole in un’unica impressione visiva, il modello di quello che noi vediamo – o vorremmo vedere.

Miopia | Astigmatismo | Ipermetropia | Presbiopia

Visione normale - Oculista Roma - Dr. Raffaello Tidore
Visione normale
Visione miopia - Oculista Roma - Dr. Raffaello Tidore
Visione miopia – clicca sull’immagine per approfondire
Visione astigmatismo - Oculista Roma - Dr. Raffaello Tidore
Visione astigmatismo – clicca sull’immagine per approfondire
Visione ipermetropia - Oculista Roma - Dr. Raffaello Tidore
Visione ipermetropia – clicca sull’immagine per approfondire
Visione presbiopia - Oculista Roma - Dr. Raffaello Tidore
Visione presbiopia – clicca sull’immagine per approfondire

Oculista a Roma Dott. Raffaello Tidore

Seguimi in Facebook

Sezione Esami diagnosticiSezione Interventi
Miopia | Astigmatismo | Ipermetropia | Presbiopia
 Contatta lo studio medico

CHIRURGIA DELLA CATARATTA: È l’unica terapia veramente efficace e quella che, allo stato attuale, dà i risultati migliori contro la cataratta. Negli ultimi venticinque anni ha fatto registrare dei progressi così importanti da divenire l’intervento più eseguito in medicina in tutto il mondo.

CHIRURGIA REFRATTIVA: La chirurgia refrattiva intraoculare consiste nella sostituzione del cristallino naturale o nell’inserimento di una lente intraoculare.

CHIRURGIA DELLO STRABISMO: La chirurgia dello strabismo mira al recupero della funzione visiva unitamente alla scomparsa o alla riduzione di una deviazione che persiste nonostante trattamenti ottici assidui.

INTRAVITREALI: Sono delle iniezioni praticate nel bulbo oculare per trattare diverse malattie della retina: dalla degenerazione della macula all’edema maculare.

TRAPIANTO DI CORNEA: Consiste nella sostituzione di una porzione della superficie oculare davanti all’iride divenuta opaca con un’altra prelevata da un donatore. Salva dalla cecità soprattutto se si è subito un taglio profondo della cornea, se questa è stata colpita da un’infezione o se si sono verificate causticazioni. Per eseguire l’operazione l’occhio deve essere ‘in quiete’: non deve essere più presente l’eventuale infiammazione o infezione.

VITRECTOMIA: Si tratta di una procedura chirurgica che consiste nell’asportazione del corpo vitreo e nella sua sostituzione con un mezzo analogo. Si effettua quando il corpo vitreo è diventato opaco a causa di emorragie, infiammazioni, trazioni retiniche, presenza di membrane o di corpi estranei.

TRABECULECTOMIA: Si tratta di un intervento chirurgico che consiste nel ridurre la pressione introculare praticando un’incisione esterna da cui far defluire l’umor acqueo.

CHIRURGIA DELLE VIE LACRIMALI: Una ostruzione (stenosi) alta nelle vie lacrimali di deflusso, che causa lacrimazione (epifora) può trarre vantaggio dall’intervento di congiuntivo-dacriocistorinostomia. L’intervento, che mira alla riduzione o eliminazione dei fatti infiammatori e della lacrimazione, consiste nella creazione di un nuovo collegamento fra la mucosa del sacco lacrimale e quella del naso dopo aver asportato una laminetta ossea. Viene eseguito in anestesia locale o in generale e comporta una piccola ferita cutanea fra l’angolo interno della rima palpebrale e l’ala del naso. In genere, non obbligatoriamente, viene inserito un tubicino di silicone (intubazione bicanalicolare) che non serve al drenaggio delle lacrime, ma a garantire la pervietà della nuova via nei primi periodi (1 – 3 mesi).

CHIRURGIA PALPEBRALEBlefaroplastica delle palpebre superiori. Oculista Roma – Dr. Raffaello Tidore